Chi siamo Quesiti Decaloghi Difesa del turista
Servizi Sedi regionali Chat Difesa consumatori
Iscrizione Consulenza online Download Link

Pendolarismo

LINK

 

Tratte critiche per i pendolari

  • Milano - Varese - Porto C

  • Milano - Codogno - Cremona - Mantova

  • Milano - Mortara - Alessandria

  • Milano - Pavia - Voghera - Tortona

  • Milano - Brescia - Verona

  • Milano - Novara

  • Milano - Pavia

  • Milano - Asso

  • Milano - Piacenza

  • Milano - Lecco

  • Milano - Carate - Bergamo

  • Treviglio - Bergamo

  • Domodossola - Arona - Milano

  • Cremona - Mantova

  • Torino - Genova

  • Torino - Milano

  • Venezia - Vicenza

  • Venezia - Udine - Trieste

  • Genova - La Spezia

  • Genova - Ventimiglia

  • Bologna - Prato

  • Bologna - Poggio - Rusco

  • Pisa - Grosseto

  • Chiusi - Firenze

  • Lucca - Firenze

  • Parma - La Spezia - Pisa

  • Roma - Civitavecchia

  • Roma - Formia

  • Roma - Nettuno

  • Salerno - Napoli - Formia

  • Salerno - Paola - Cosenza

  • Palermo - Agrigento

Dati

  • Un milione e 600 mila circa sono i pendolari italiani

  • 500 milioni di passeggeri salgono ogni anno sui treni di Trenitalia

  • 500 mila sono gli abbonati al servizio di trasporto pubblico di Trenitalia

  • 7.300 i convogli che circolano ogni giorno sulla rete italiana

  • 42 i km percorsi in media da un pendolare per andare al lavoro o a scuola

  • Trend di crescita dei passeggeri nel 2004 e 2005 del 5%

Dati Istat

Gli italiani pendolari sono pił di 26 milioni (il 46,8% della popolazione) e si muovono per andare a lavorare a studiare ecc., spostandosi nella propria cittą o verso altri comuni, pił nel Nord che nel Sud, pił con i mezzi privati che pubblici o a piedi ed in bicicletta.

In Lombardia sono il 53% mentre in Calabria solo il 38,8%

Il 63,1% delle persone si sposta per andare a lavorare, il 36,9% invece per studio. Scendendo verso Sud il dato va invece a rovesciarsi.

I pendolari che si spostano soprattutto all'interno del loro comune di residenza sono circa il 62%, il 31% invece si sposta verso altri comuni della stessa provincia, mentre gli spostamenti verso province della stessa regione sono il 5,2% e 1,9% verso altre regioni considerando anche una piccola ma significativa percentuale verso l'estero.

Sono quindi 5 milioni gli spostamenti in provincia, solo 1,4 milioni in Regione , 260mila fuori regione.

La maggioranza di pendolari ha la fortuna di raggiungere il posto di lavoro in meno di un quarto di ora. Soltanto il 3,4% ha bisogno di pił di un ora. Il resto si colloca nelle fasce intermedie con la pił alta percentuale intorno la mezza ora.

L'83,2% utilizza i mezzi di trasporto primo fra tutti l'auto. Il 13,1% usa i mezzi pubblici, il 4,&% la moto o lo scooter, soltanto il 2,9% la bicicletta. E' nel Nord Ovest che si usano di pił i trasporti pubblici. A piedi si muovono soprattutto i meridionali, in particolare pugliesi e campani.

Gran parte dei flussi di pendolari si sposta verso i comuni capoluogo le punte pił alte a Roma, Palermo e Genova.

 

Trenitalia

Tutti i motivi per PROTESTARE PETIZIONE fumo sui treni PETIZIONE problemi multa


I SITI DEL GRUPPO TELEFONO BLU: Telefono Blu - SOS Consumatori - Cittą Sicure - Telefono H - SOS Vacanze

free web tracker